La nave ‘Dignity’ è giunta a Gaza con a bordo la delegazione del Qatar.

 

Adding Stickers to boxes of Medicine by freegazaorg Gaza – Infopal. Lo yacht “Dignity” è arrivato questa mattina al porto di Gaza con un carico di una tonnellata di medicinali e personalità qatariote.

L’imbarcazione era partita ieri dal porto di Larnaca, a Cipro.

Il parlamentare palestinese Jamal Al-Khudari, capo del Comitato popolare per rompere l’assedio, ha dichiarato in un comunicato stampa che si tratta della prima nave araba giunta al porto di Gaza per constrastare l’assedio. Il tentativo libico, due settimane fa, era stato infatti bloccato dalla marina israeliana.

Nei prossimi giorni, ha ricordato Al-Khudari, arriveranno altre navi arabe con a bordo parlamentari di diversi paesi arabo-islamici.

La delegazione qatariota, tra l’altro, studierà la possibilità di attrezzare il porto di Gaza per permettere l’accesso a grandi imbarcazioni.

Il capo della delegazione, Sheikh Ayed Al-Qahtani, ha dichiarato questa mattina sbarcando a Gaza che il viaggio intende lanciare un messaggio al mondo: “Noi possiamo fare qualcosa per rompere l’assedio”. E ha promesso altre missioni arabe a Gaza.

A bordo della nave c’era anche due cittadini israeliani, tra cui Neta Golan, co-fondatrice dell’International Solidarity Movement, ha affermato: “Paesi che commettono crimini contro l’umanità spesso li nascondono ai propria gente. Israele sta facendo esattamente questo, non permettendo agli israeliani di venire qui a testimoniare ciò che sta compiendo a nome nostro”.

Altre info:

Greta Berlin
Media Team
Free Gaza Movement
357 99 08 17 67
www.freegaza.org
www.anis-online.de/office/events/FreeGazaSong.htm
www.flickr.com/photos/29205195@N02/


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.