La nave turca della Flotilla diventa il set di un film turco sulla FF

Ankara. La Mavi Marmara, la nave turca che si tramutò in scenario di morte durante l'assalto israeliano dello scorso 31 maggio contro la Freedom Flotilla, è diventata ora il set di un film anti-Israele.

Parte del film verrà infatti girata a bordo della nave, come ha riferito domenica Salih Bilici, portavoce dell'associazione di beneficenza turca che sponsorizzava la Flotilla.

Il film ('La valle dei lupi – Palestina') è l'adattamento di un'omonima serie Tv turca di successo, che racconta la storia di un agente nazionalista sotto copertura incaricato di uccidere nemici dello Stato. Quest'anno, la serie ha fatto scoppiare una disputa diplomatica tra Turchia e Israele, in seguito a un episodio nel quale le forze della sicurezza israeliana catturavano dei bambini e sparavano a uomini anziani.

Questa volta, com'è possibile leggere nel sito del film, l'eroe Polat Alemdar e la sua squadra hanno il compito di dare la caccia al comandante e al pianificatore del raid militare, rappresentato da un personaggio fittizio di nome Mose Ben Eliezer. “Mose distrugge villaggi, uccide minori e getta in prigione chiunque aiuti Polat”, spiega il sito.

Da parte loro, l'ex ministro degli Esteri israeliano Danny Ayalon e il portavoce del ministero degli Esteri Yigal Palmor non hanno rilasciato commenti: “Il film non è ancora arrivato in Israele, e Tel Aviv non commenterà su qualcosa di cui non abbiamo una conoscenza diretta”, ha affermato Palmor.

Lo scorso gennaio, Ayalon convocò l'ambasciatore turco per esprimere delle rimostranze sulla serie, e al suo arrivo lo fece sedere su un divanetto molto basso. Ankara s'indignò e chiese delle scuse ufficiali.

Secondo Bilici, proprio in questi giorni la troupe è intenta a filmare una riproduzione del raid del 31 maggio sulla Mavi Marmara: attivisti si stanno dedicando alla preghiera dell'alba, quando un elicottero israeliano si avvicina e i soldati si calano a bordo e sparano ai passeggeri. L'uscita del film è prevista per il prossimo 28 gennaio.

La Mavi Marmara, insieme ad altre due navi turche, faceva parte della flotilla diretta a Gaza per protestare contro l'embargo israeliano sul territorio governato da Hamas. Israele ha insistito nel sostenere che le sue truppe agirono per auto-difesa, dopo essere state attaccate dagli attivisti sulla nave.

La settimana scorsa, un report di tre esperti umanitari nominati dall'Onu ha però dimostrato che le forze israeliane violarono la legge internazionale durante l'assalto. Israele, da parte sua, ha risposto che il Consiglio per i Diritti umani, che ha commissionato l'indagine, adottava un “approccio parziale, politicizzato ed estremista”.

I film e la serie Tv “La valle dei lupi” sono molto popolari in Turchia, ma vengono anche accusati di fomentare il nazionalismo e di premiare la violenza. Nei primi anni in cui andava in onda il telefilm, accadde che i fan tennero un minuto di silenzio in memoria di uno dei personaggi principali, che fu ucciso durante una delle puntate. Necrologi apparvero su un giornale, mentre un gruppo di giovani infuriati malmenò l'attore che aveva interpretato la parte dell'uccisore.

Fonte: http://www.hurriyetdailynews.com/n.php?n=flotilla-ship-is-setting-for-anti-israel-movie-2010-10-04

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.