La Norvegia vieta ad Israele di testare nelle proprie acque sottomarini di fabbricazione tedesca

Al-Quds (Gerusalemme) – Pal-Info. Dopo aver imposto il bando sulle esportazioni di equipaggiamento militare verso Israele, ora la Norvegia detta ai sottomarini israeliani il divieto di usare le proprie basi navali.

La notizia è riportata dal quotidiano israeliano Haaretz.

Due sottomarini erano stati fabbricati dalla compagnia tedesca Kiel per un valore pari a 1,3 miliardi di euro.

La stessa compagnia aveva permesso le prove di testing in acque norvegesi.

Si tratta di mezzi altamente sofisticati, capaci di resistere sottacqua per tre settimane consecutive, in grado di ricoprire lunghe distanze e soprattutto di lanciare missili nucleari.

Israele si sarebbe già procurato tre sottomarini di tipo “Dolphin”, sempre testati in Norvegia.

La notizia del divieto norvegese era stata comunicata nelle scorse settimane dal ministro degli Esteri norvegese che, alla base della sua decisione, aveva citato le norme internazionali.

Dopo l'attacco israeliano ai danni della missione internazionale Freedom Flotilla (maggio 2010), la Norvegia aveva condotto un sondaggio: oltre il 40% della popolazione sostiene il boicottaggio dei prodotti israeliani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.