La Palestina e l'unità arabo-islamica: sottostando alle pressioni Usa, alcuni governi arabi rifiutano di incontrare i ministri di Hamas. La Giordania annulla la visita di Az-Zahar.

da www.islamonline.net

 

Il governo giordano ha annunciato l’annullamento della visita del ministro degli Esteri palestinese Mahmud Az-Zahar prevista a Amman, dopo aver dichiarato di aver scoperto "covi di armi appartenenti al movimento Hamas e la preparazione di atti di terrorismo” sul territorio giordano.

Ieri in tarda serata Naser Jawdah, portavoce del governo giordano, ha dichiarato all’agenzia Petra che “le forze di sicurezza hanno scoperto lanciabombardieri, esplosivo e armi automatiche in un nascondiglio di Hamas in territorio giordano”, ma non ha precisato né la data del ritrovamento né il luogo.

 

Jawdah ha sottolineato che questa scoperta è una “pericolosa violazione” delle promesse del governo palestinese guidato da Hamas di non interferire nella politica interna della Giordania.

 

E ha affermato: “Queste attività sono contrarie alle garanzie del governo palestinese a non utilizzare il territorio giordano per atti che ne danneggiano la sicurezza, e a non interferire nei suoi affari interni”. E ha aggiunto che la visita del ministro degli Esteri palestinese prevista per oggi è stata annullata”.

 

Jawdah ha poi accusato Hamas di preparare “atti di terrorismo” sul territorio giordano: “Dopo un controllo preciso degli attivisti di Hamas, i servizi di sicurezza giordani hanno presentato un rapporto in cui emergevano numerosi obiettivi terroristici a Amman e in altre città”.

 

La prevista visita di Az-Zahar era la prima di un dirigente di Hamas in Giordania dopo l’espulsione, nel 1999, di tutti i capi del movimento, ed era parte di un viaggio nei paesi arabi per raccogliere aiuti economici e superare il boicottaggio statunitense e europeo.

 

Iran e Qatar hanno annunciato di donare la somma di 50 milioni di dollari a testa. Nella riunione di Khartum di fine marzo, la Lega Araba aveva promesso di continuare il sostegno economico al governo palestinese attraverso 55 milioni di dollari al mese.

 

L’annullamento della visita in Giordania si colloca in un momento in cui gli Usa stanno esercitando pressioni sui paesi arabi perché tronchino i rapporti con i dirigenti di Hamas alla guida dell’attuale governo palestinese.

 

Durante la sua visita al Cairo all’inizio di questa settimana, Az-Zahar non ha incontrato nessuno dei dirigenti egiziani – che si sono giustificati affermando “di non aver tempo”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.