La Pax israeliana di Annapolis: bombe ai chiodi e a frammentazione fanno a pezzi 3 combattenti nella Striscia di Gaza.

Gaza – Infopal

Questa mattina, i cannoni israeliani hanno bombardato un gruppo di palestinesi nella cittadina di Beit Lahiya, nel nord della Striscia di Gaza. 3 cittadini sono rimasti uccisi e altri 2 feriti.

Fonti mediche hanno riferito che le ambulanze hanno trovato i cadaveri dei tre palestinesi "a pezzi": ciò conferma l’uso, da parte dell’esercito di Israele, di armi non convenzionali, bandite dagli accordi internazionali, come ha dichiarato il dott. Mu’awiya Hassanien, direttore del servizio emergenza presso il ministero della sanità palestinese.  "Questa mattina – ha sottolineato – sono state utilizzate bombe con i chiodi e a frammentazione, che hanno fatto a pezzi e bruciato i tre corpi".

Le vittime sono: Mohammad Ali Subh, Said an-Najjar e Iyad Aziz, tutti e tre membri delle Brigate al-Qassam, ala armata di Hamas. Tra i feriti, Ali Sulaiman, versa in gravi condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.