La polizia egiziana blocca la carovana diretta a Gaza.

Gaza – Infopal, 10 settembre, ore 15. Fonti della sicurezza hanno riferito che la polizia egiziana ha impedito l’arrivo della carovana diretta nella Striscia di Gaza attraverso Rafah.

Una fonte che ha chiesto di rimanere anomima, ha dichiarato: "La polizia ha fermato la prima carovana all’ingresso di Ismailiyah e ha ordinato la chiusura di tutte le strade alternative".

In occasione dell’arrivo della delegazione, il governo egiziano ha potenziato la presenza di forze di sicurezza nel nord del Sinai.

La delegazione è composta da membri della "Campagna popolare per rompere l’assedio di Gaza", giudici, deputati indipendenti, rappresentanti dei Fratelli Musulmani, dirigenti e attivisti di altri partiti dell’opposizione parlamentare egiziana.

In una dichiarazione alla stampa, il portavoce della carovana, il deputato del gruppo dei Fratelli Musulmani, Hamdi Hasan, ha affermato: "Chiediamo la fine dell’assedio israeliano che fa vivere i nostri fratelli palestinesi in condizioni disumane".

Una seconda carovana partirà dal Cairo oggi pomeriggio, dopo una conferenza stampa davanti alla sede dell’Ordine dei medici.

Hasan, che fa parte di questa seconda spedizione, ha aggiunto: "Condanniamo anche il governo egiziano che mantiene chiuso il valico di Rafah, in accordo con Israele". E ha proseguito criticando anche la distruzione delle gallerie che portano a Gaza, definendole "l’unico mezzo per ricevere gli aiuti".

Grandi preparativi per ‘la delegazione egiziana per rompere l’assedio.

Gaza – Infopal, 10 settembre, ore 10. Lon. Jamal al-Khudari, presidente del Comitato popolare contro l’Assedio, ha reso noto di aver preparato "una grande accoglienza ufficiale in onore della carovana egiziana" che dovrebbe partire oggi dall’Egitto e, attraverso il valico di Rafah, raggiungere la Striscia di Gaza. 

In una dichiarazione ai mezzi di informazione, al-Khudari ha affermato che "la carovana sarà ricevuta ufficialmente al valico di Rafah". Ad accoglierla ci saranno anche i boyscout gazesi e bande musicali che intoneranno gli inni nazionali palestinese e egiziano.

La delegazione egiziana, formata da deputati, rappresentanti di associazioni popolari, cittadini, verrà ricevuta dai parlamentari e dal governo della Striscia di Gaza.

Notizie correlate:

09-09-2008:
"Striscia di Gaza: calendario delle delegazioni arabe e internazionali per rompere l’assedio."

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.