La polizia egiziana distrugge due tunnel per il contrabbando.

Gaza – Infopal. Fonti della sicurezza egiziana hanno dichiarato che loro polizia ha arrestato tre palestinesi, dopo aver fatto saltare in aria una galleria scavata al di sotto della frontiera tra la Striscia di Gaza e l’Egitto.

Almeno 5 palestinesi sono stati uccisi e altri 4 feriti, dopo che le forze egiziane, martedì, hanno distrutto due tunnel. Sulla causa dell’esplosione le versioni palestinese e egiziana differiscono: secondo quest’ultima, il crollo delle gallerie è stato causato dal carburante che i gazesi stavano introducendo "illegalmente" nella Striscia.

Dall’inizio dell’anno, i palestinesi morti dentro i tunnel sono 29.

La maggior parte delle gallerie sono utilizzate per far entrare nella Striscia di Gaza assediata derrate alimentare.

A seguito delle pressioni americane e israeliane, che sostengono che queste gallerie siano utilizzate dalle fazioni della resistenza palestinese per contrabbandare armi, le autorità egiziane stanno usando attrezzature made in Usa per localizzarle e distruggerle.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.