La polizia israeliana arresta 250 lavoratori palestinesi in due giorni

Nazareth – Infopal. La polizia israeliana ha sferrato una  serie d’arresti contro i palestinesi della Cisgiordania che lavorano nei territori palestinesi occupati nel 1948, accusandoli di non avere i permessi di lavoro da parte delle autorità israeliane.

Secondo quanto ha riferito la polizia, in due giorni (13-14 novembre), sono stati arrestati 250 lavoratori palestinesi, chesono rimasti nel Paese senza avere i permessi necessari.
La polizia ha interrogato i lavoratori palestinesi, la maggior parte dei quali sono stati espulsi nei territori dell'Autorità palestinese, trattenendo invece gli altri per completare le indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.