‘La Regione Toscana collaborerà all’occupazione israeliana della Palestina?’

Riceviamo da Mariano – Amicizia Italo-Palestinese e pubblichiamo

LA REGIONE TOSCANA COLLABORERA' ALL'OCCUPAZIONE ISRAELIANA DELLA PALESTINA?
 
venerdì 13 marzo 2009
 
TRASPORTI
Firmato l'accordo tra Toscana e Ministero francese dell'ecologia per il progetto Twinning di cooperazione internazionale in
 Israele.
 
Rassegna stampa
 
L'assessore regionale ai trasporti ed infrastrutture Riccardo Conti ha firmato oggi l'accordo di collaborazione con il Ministero francese dell'ecologia, energia, sviluppo sostenibile e gestione del territorio che regola la partnership e le modalità di attuazione del progetto dell'Unione Europea Twinnig, “Gemellaggio istituzionale”, con lo scopo per rafforzare la capacità di gestire, progettare e fornire un servizio di rete integrata di transito del trasporto urbano sostenibile di Israele.
 
Soggetto attuatore per la Toscana è CISPEL CONFSERVIZI TOSCANA
 
A seguito della gara indetta nel maggio 2008 dal Ministero dei trasporti di Israele, è stato firmato oggi l'accordo con le autorità francesi, per promuovere le reti multimodali finanziariamente sostenibili e integrate di trasporto pubblico nelle regioni urbane metropolitane israeliane.
 
Un simile progetto nasce in risposta ad uso notevolmente aumentato dell'auto privata anche nella realtò israeliana, che causa sempre maggiore inquinamento atmosferico, rumore, quindi ricadute anche sulla sanità pubblica e rischi per la sicurezza dei cittadini, oltre che un danno irreversibile dell'ambiente naturale.
 
«E' importante poter verificare che la competenza e le professionalità coltivate e stimolate nella nostra regione fino ad oggi potranno essere di aiuto anche per altre realtà europee – così l'assessore Riccardo Conti commenta la firma dell'accordo -. Stiamo, con gli anni, sviluppando la mobilità toscana partendo dalla certezza che sono le relazioni l'essenza della competitività; le relazioni tra i territori, le imprese, l'organizzazione sempre più integrata dei servizi di trasporto ed i livelli di accessibilità costituiscono la condizione di crescita e di sviluppo del nostro sistema industriale.
 
Oggi, la velocizzazione dei tempi e l'accessibilità ai sistemi insediativi attraverso la rete dei trasporti pubblici è un elemento fondamentale delle politiche territoriali sostenibili.
 
Ecco allora che, una volta riconosciuti certi patrimoni e certe potenzialità, il nostro compito è svilupparli, colmando quel deficit che tutt'oggi ci penalizza. E' vero che il deficit infrastrutturale pesa sullo sviluppo di un territorio, ma c'è una differenza rispetto al passato: oggi in Toscana il deficit infrastrutturale viene affrontato, e mentre siamo al lavoro sul nostro territorio siamo anche lieti di poter collaborare e portare la nostra esperienza oltre confine.»
 
Il bando Twinning n. IS08/ENP-AP/TP02 ha l'obiettivo di migliorare nei trasporti di Israele l'efficienza del circolazione di passeggeri e merci, sottolineando l'importanza di un trasporto sostenibile. Una politica, quindi, che si sforza di sviluppare sistemi di trasporti pubblici integrati multi-modali e combinati, in linea con quanto deline ato nel Libro bianco per Trasporti.
———————————————————————–
 
La Francia sta partecipando alla costruzione della metropolitana di Gerusalemme, che in realtà collega la città con gli insediamenti coloniali – illegali secondo il diritto internazionale – costruiti nei Territori Palestinesi Occupati e quindi partecipa a rafforzare l'esproprio delle terre palestinesi da parte del governo israeliano, che avviene “manu militari”, in plateale contrasto con gli articoli della IV Convenzione di Ginevra.
 
Che fa la Regione Toscana, partecipa a questo scempio del diritto internazionale?
 
mariano

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.