La resistenza palestinese bombarda diverse postazione israeliane.

Gaza – Infopal

Ieri sera, le brigate al-Quds, ala militare del Jihad Islamico, hanno rivendicato il bombardamento della postazione militare di Kessufim.
 
Questa mattina, le brigate di An-Naser Salah-Iddin, ala militare dei CRP, e le brigate di al-Mujahidin, hanno rivendicato il bombardamento della colonia di Sderot, vicina alla Striscia di Gaza, con due missili modificati.
In un comunicato congiunto hanno riferito che "il nemico sionista" ha ammesso la caduta di due missili su due fabbriche all’interno della colonia di Sderot. Il bombardamento ha causato danni materiali e seminato paura tra gli abitanti.

Le brigate an-Naser e al-Mujahidin hanno confermato che questa operazione avviene in risposta all’uccisione di Amer Qarmut “Abu Al-Saed”, uno dei dirigenti dei CRP, e per confermare la scelta della resistenza come "miglior mezzo per liberare tutti i territori palestinesi occupati dal mare fino al fiume".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.