La resistenza palestinese respinge offensiva militare israeliana

Gaza – Agenzie, InfoPal. Le brigate Salah id-Din, braccio armato della resistenza popolare palestinese, hanno reso noto che ieri sera, 10 ottobre, hanno risposto ad un tentativo di incursione da parte delle forze d'occupazione israeliane. Lo scontro è avvenuto all'altezza di Bet Lahiya, a nord della Striscia di Gaza.

L'artiglieria israeliana si è avvicinata al confine con il territorio assediato, sparando diverse raffiche di mitra e la resistenza ha risposto lanciando due colpi di mortaio, respingendo l'invasore e costringendolo al ritiro.

Dopo lo scontro, l'aviazione israeliana ha sorvolato a lungo i cieli di Gaza.

Già sabato 9 ottobre, i militari israeliani avevano lanciato lo stato di massima allerta sul confine nord di Eretz, nei pressi di Bet Hannun per il rischio di “infiltrazioni” in direzione delle vicine colonie.

Un palestinese di 14 anni, infatti, era stato arrestato proprio con quel sospetto e, dopo ore di interrogatorio in un centro militare israeliano, è stato rilasciato ieri mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.