La Siria ha garantito il sostegno alla causa palestinese e l'accoglienza dei profughi al confine tra Iraq e Giordania.

Ieri si è svolta una riunione tra il presidente siriano Bashar al-Asad e il ministro degli Esteri palestinese Zahhar. Quest’ultimo ha dichiarato ai giornalisti la disponibilità di Asad a continuare nel sostegno alla causa palestinese.

Zahhar e il ministro degli Esteri siriano, Walid al-Mu’alem, hanno poi tenuto una conferenza stampa congiunta a Damasco, in cui è stato garantito l’appoggio della leadership siriana alla scelta elettorale del popolo palestinese.
Il governo siriano ha accettato di concedere ai cittadini con passaporto palestinese di entrare in Siria senza visto e di attivare comunicazioni telefoniche internazionali con i Territori palestinesi. E ha anche garantito di accogliere i rifugiati palestinesi che giungono dalle frontiere giordano-irachene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.