La testimonianza di Nicola Perugini, da Ramallah.

Riceviamo dal prof. Perugini e pubblichiamo.

Gentile Redazione,

sono Nicola Perugini, Universita di Siena.
Sono a Ramallah, fino a settembre.

Vi segnalo due cose:

Ieri sera le forze israeliane hanno fatto irruzione in un edificio di Al-Bireh, Ramallah, che hanno danneggiato con il lancio di razzi RPG, catturando un numero non precisato di palestinesi.

Al ponte di Allenby, al confine tra la Giordania e la West Bank i militari israeliani hanno di nuovo fatto ricorso all uso di gas. Ci hanno fatti passare in un gabbiotto 2 m per 2 m circa, e ci hanno spruzzato ad altezza viso un gas di cui non conosco la natura. Effetti: forte mal di testa, e alcuni palestinesi che hanno incominciato a vomitare appena varcato il confine. Già era stato segnalato l’uso di questo gas da Ruba Saleh, studentessa di Ramallah che vive in Italia.

In generale la situazione è abbastanza tesa. Le forze di occupazione entrano quotidianamente a Ramallah. Ieri grande manifestazione per contestare Condoleeza Rice.

Appena posso vi mando altre informazioni.

Cordiali Saluti

Nicola Perugini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.