La UE investe 432,614 euro per far decollare progetti commerciali nei T.O.

Sabato, l’Unione Europea ha siglato un accordo con il Palestine Trade Center e il Palestinian Shippers’ Council, per promuovere il commercio dei prodotti palestinesi con i Paesi arabi.

Il progetto di sostegno economico, inaugurato a Gerusalemme, ammonta a 432,614 euro, durerà un anno e mezzo e coinvolgerà le aziende private anche nella prima fase della ricerca per identificare le strategie per "migliorare" il commercio, individuare vie di comunicazione con Egitto e Giordania, ecc. La seconda fase prevede l’avvio di una collaborazione tra gli "enti pubblici" palestinesi e israeliani e gli stati di Egitto e Giordania, per facilitare gli scambi commerciali.

Recentemente, la Banca Mondiale ha fatto sapere che se il governo israeliano non cambierà le proprie politiche di blocco e chiusura nei confronti dei territori palestinesi, ogni progetto o finanziamento sarà inutile.

Il boicottaggio e gli assedi israeliani contro i palestinesi hanno creato una disoccupazione dell’80%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.