L’Anp continua a negare rilascio e rinnovo del passaporto a 30mila palestinesi di Gaza

Gaza – InfoPal. Sharrab Salem, a capo di una Campagna lanciata dai palestinesi ai quali è negato un passaporto valido, ha rivelato che, “ad oggi, il governo dell'Autorità palestinese (Anp) continua a negare il rilascio e il rinnovo di passaporti a 30mila palestinesi della Striscia di Gaza”.

Sono in molti ad aver manifestato sabato scorso nella Striscia di Gaza da piazza “Milite ignote” alle sedi del ministero dell'Interno e del Consiglio legislativo (Clp) di Gaza. Tra i presenti anche molti studenti, malati e anziani, ma anche fedeli che devono recarsi all'estero.

Ha specificato Salem: “In gran parte dei casi, il pretesto utilizzato dall'Anp per negare il passaporto è l'affiliazione, anche per il mero sospetto di parentela con membri del Movimento di resistenza islamica, Hamas”.

“Cosa ne sarebbe di questi cittadini se a Gaza non ci fosse alcuna autorità? Questo aspetto dovrebbe essere tra i prioritari dopo la firma per la riconciliazione palestinese.

“A causa di tutto questo, studenti palestinesi non riescono a frequentare i corsi nelle università estere, perdono i diritti alle sovvenzioni locali e molti lavoratori hanno perso il visto e il permesso di lavoro all'estero”.

Per questo Sharrab si è rivolto anche all'Egitto affinché, nel proprio ruolo diplomatico inter-palestinese, agevoli il processo per il rilascio e il rinnovo dei passaporti sui quali gli uffici di Ramallah stampano ancora “proibito viaggiare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.