L’assedio israeliano alla Striscia di Gaza continua a uccidere: 366 malati deceduti.

Gaza – Infopal. Ieri, nella Striscia di Gaza sotto assedio, è deceduto un altro malato palestinese. E' il 366° da quando Israele, l'Egitto e la comunità internazionale hanno posto sotto embargo e chiusura la piccola Striscia, costringendo 1,5 milioni di persone a una prigionia senza fine.

Secondo il ministero della Sanità del governo di Gaza, Walid Mohammad Madi, 33 anni, di Gaza City, è morto per tubercolosi polmonare.

“Al paziente è stato impedito di uscire la Striscia di Gaza – ha spiegato il ministero in un comunicato – per tentare di curarsi all'estero”.

Il ministero ha poi rivolto un appello “alla coscienza viva del mondo” affinché prema su Israele per costringerla a porre fine all'assedio e ad aprire i valichi, permettendo ai malati di andare all'estero e ricevere le cure mediche di cui hanno bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.