L'aviazione israeliana: continueremo gli attacchi aerei nonostante la morte di civili palestinesi.

Mentre continua il tiro al piccione contro donne e bambini inermi, l’orgoglio militare israeliano è alle stelle: "Le operazioni di quest’anno sono il doppio di quelle dell’anno scorso" e "Gli attacchi aerei sono più precisi di quelli di terra"…nonostante gli "effetti collaterali"…

Dal nostro corrispondente.

Benjamin Eliazer, ex ministro dell’esercito di occupazione, ha dichiarato che gli attacchi israeliani continueranno: “Abbiamo fatto le cose giuste e continueremo a farle”. E ha aggiunto: “Se è necessario fare qualcosa di grosso, si farà”.

 

Un ufficiale dell’aviazione israeliana ha annunciato che gli attacchi aerei contro la Striscia di Gaza proseguiranno nonostante gli "errori" che in otto giorni hanno causato la morte di 14 civili – tra cui alcuni bambini.

"Continueremo a colpire in risposta al lancio dei missili palestinesi, perché le operazioni aeree sono migliori dell’invasione di terra o del bombardamento con i carrarmati, attacchi più imprecisi”.

E ha aggiunto: “Le operazioni dell’aviazione israeliana effettuate quest’anno sono il doppio di quelle dell’anno scorso”.

Gli effetti collaterali:

http://www.aljazeera.net/mritems/streams/2006/6/20/1_626828_1_43.swf

http://www.aljazeera.net/mritems/streams/2006/6/21/1_627131_1_43.swf

http://www.aljazeera.net/mritems/streams/2006/6/10/1_624384_1_43.swf

 http://www.palestine.info.info/arabic/palestoday/dailynews/2006/june06/11_6/photo1/index.htm

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.