Le autorità di occupazione liberano un detenuto e arrestano altri 20 palestinesi.

Cisgiordania – Infopal

La radio israeliana in lingua ebraica ha annunciato che tra ieri sera e questa mattina all’alba, l’esercito di occupazione israeliano ha arrestato 20 palestinesi in Cisgiordania.

Secondo la radio si tratta di “ricercati”, che sono stati condotti in centri per gli interrogatori.

Parallelamente, le autorità di occupazione hanno liberato shaikh Alaam Ahmad Abu Jamus “Abu Hammam” (32 anni), della cittadina Jurish, a sud di Nablus, nel nord della Cisgiordania. Il prigioniero aveva scontato i 7 anni di pena comminatigli.

Abu Jamus è stato arrestato per reato d’opinione, in quanto appartenente a Hamas. L’occupazione lo ha accusato di ricoprire cariche militari e dirigenziali nel movimento e nella sua ala militare, le “Brigate al-Qassam”. Oltre al carcere, ha dovuto pagare una penale di seimila shekel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.