Le Autorità israeliane hanno rilasciato Aziz al-Dwaik poche ore dopo il suo arresto

Hebron/al-Khalil. Le Autorità d’occupazione israeliane hanno rilasciato, giovedì sera, Aziz al-Dwaik, presidente deposto del Consiglio legislativo palestinese (CLP) e alto dirigente di Hamas. Il rilascio è avvenuto poche ore dopo il suo arresto.

Mercoledì, le forze israeliane (IOF) avevano arrestato Dwaik dopo aver fatto irruzione nella sua casa nel quartiere el-Gamaha di Hebron, nella Cisgiordania meridionale. I media palestinesi hanno riferito che le IOF hanno fatto ampio uso di granate stordenti e gas lacrimogeni durante l’irruzione nella residenza del 75enne ex presidente del CLP.

Dwaik era stato arrestato meno di una settimana dopo otto mesi di detenzione amministrativa.

In un comunicato, Hamas ha condannato il nuovo arresto di Dwaik, definendolo “brutale e di rappresaglia”, sottolineando che è avvenuto a pochi giorni dal suo precedente rilascio. Hamas ha affermato che i tentativi dell’occupazione israeliana di spezzare la volontà di Dwaik e degli altri prigionieri non avranno successo e alla fine falliranno.

Il movimento ha invitato gli organi legislativi di tutto il mondo, le organizzazioni per i diritti umani e le istituzioni legali a condannare questo atto e chiedere la fine delle pratiche aggressive e di rappresaglia contro Dwaik e tutti i prigionieri, ritenendo l’occupazione israeliana pienamente responsabile della sua sicurezza e del suo benessere.

(Fonti: MEMO, PIC, Quds News).