Le autorità mauritane concedono solo 48 ore ai dipendenti dell’ambasciata israeliana per lasciare il paese.

v:* {behavior:url(#default#VML);} o:* {behavior:url(#default#VML);} w:* {behavior:url(#default#VML);} .shape {behavior:url(#default#VML);} st1:*{behavior:url(#default#ieooui) } <!– /* Font Definitions */ @font-face {font-family:Tahoma; panose-1:2 11 6 4 3 5 4 4 2 4;} /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”;} a:link, span.MsoHyperlink {color:blue; text-decoration:underline;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {color:#606420; text-decoration:underline;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica17 {mso-style-type:personal; font-family:Arial; color:windowtext;} span.StileMessaggioDiPostaElettronica18 {mso-style-type:personal-reply; font-family:Arial; color:navy;} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm;} div.Section1 {page:Section1;} –>

Le autorità mauritane concedono solo 48 ore ai dipendenti dell’ambasciata israeliana per lasciare il paese.

 

Nwakshut – Mauritania

Le autorità mauritane hanno concesso agli impiegati dell’ambasciata israeliana a Nwakshut 48 ore per lasciare il paese.

I testimoni oculari hanno riferito che una forza della polizia responsabile della sicurezza dell’ambasciata ha iniziato a togliere i posti di blocco messi intorno alla struttura, e effettivamente gli impiegati dell’ambasciata hanno iniziato a preparare le valige per lasciare la struttura.

Una fonte responsabile mauritana ha dichiarato che questa decisione era prevista dopo l’annuncio del generale Mohammad Walad Abdelaziz, presidente del consiglio militare che governa in Mauritania, nel mese di gennaio scorso, di congelare i rapporti con l’occupazione israeliana, per protestare contro le sue operazioni terroristiche nella Striscia di Gaza.

Il generale Walad Abdelaziz aveva dichiarato la chiusura dell’ambasciata della Mauritania in Israele il 10 febbraio scorso, dichiarando che i rapporti del suo paese con Israele “non ci sono più dal punto di vista pratico”, e ha detto “abbiamo chiuso l’ambasciata mauritana a Tel Aviv completamente, e i i dipendenti sono tornati in Mauritania”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.