Le brigate al-Qassam e al-Quds rivendicano l’attacco contro una volante israeliana e un gruppo di coloni.

Hebron – Infopal

dal nostro corrispondente

Le brigate al-Qassam, ala militare di Hamas, e al-Quds, ala militare del Jihad Islamico, hanno rivendicato congiuntamente l’attacco armato contro una volante israeliana e un gruppo di coloni, a sud di Hebron.

In un comunicato stampa, hanno rivendicato l’attacco di ieri sera contro una volante dell’esercito israeliano e alcuni coloni che si trovavano in una strada nei pressi della colonia di Kiryat Arba’a, vicino alla zona industriale a sud di Hebron. Hanno precisato che l’attacco ha causato vittime tra le forze di occupazione, e che un grande spiegamento di forze israeliane è accorso sul posto.

Le due brigate hanno sottolineato che le operazioni "continueranno nonostante i tentativi di qualcuno di sminuirne l’importanza e nonostante la persecuzione che subiscono i resistenti. L’operazione è in risposta ai crimini dell’occupazione – l’ultimo è il massacro al quartiere az-Zaitun e l’eliminazione del capo delle brigate al-Quds, Walid Obaidi".

E hanno concluso dicendo che "l’operazione è l’inizio di una lunga catena che colpirà in profondità i territori occupati del 1948".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.