Le Brigate al-Quds e Abu Ali Mustafa rivendicano l’uccisione di un soldato israeliano a Nablus.

Nablus- Infopal

Le Brigate al-Quds, ala militare del movimento del Jihad Islamico, e le Brigate Abu Ali Mustafa, ala militare del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina, hanno rivendicato l’attacco congiunto, avvenuto oggi, a Nablus, che ha portato all’uccisione di un soldato israeliano e al ferimento di altri.

In un comunicato congiunto, le due brigate hanno affermato una unità di al-Quds e di Abu Ali Mustafa è riuscita a far detonare un grande carico esplosivo contro una forza israeliana che aveva invaso un’abitazione del campo profughi al-‘Ain, a ovest della città di Nablus.

E hanno aggiunto che a seguito degli scontri, durati più di due ore, un soldato israeliano è stato ucciso e altri sono rimasti feriti.

L’esercito israeliano ha ammesso la perdita e i ferimenti.

Durante gli scontri è stato ucciso anche Mohammad Rida Khaled, 18 anni, membro delle Brigate del Martire Abu Ali Mustafa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.