Le Brigate Al-Quds fanno brillare due cariche esplosive sotto automezzi militari israeliani.

Dal nostro corrispondente.

Fonti giornalistiche israeliane hanno reso noto che tre soldati sono stati colpiti, all’alba di oggi, a seguito dello scoppio di cariche esplosive collocate sotto il mezzo militare sul quale viaggiavano. Il battaglione stava tentando di invadere il campo profughi di Jenin. 

I tre militari hanno riportato ferite lievi.   

In un comunicato diramato poco dopo, le Brigate Al-Quds, l’ala militare del Jihad Islamico, hanno rivendicato la responsabilità dell’attentato. 

Nel comunicato si legge che al momento dell’arrivo dei rinforzi, le Brigate hanno fatto scoppiare un altro carico esplosivo del peso di 140 kg, che ha seminato il panico in mezzo ai soldati israeliani (così come hanno riferito gli abitanti del campo profughi). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.