Le Brigate Al-Quds rivendicano il lancio di 53 missili artigianali contro obiettivi israeliani.

Le Brigate Al-Quds, l’ala armata del Jihad islamico, ha dichiarato che i suoi combattenti hanno sparato 53 missili artigianali contro obiettivi israeliani, in rappresaglia per l’assassinio di 14 palestinesi durante la tregua siglata il 26 novembre 2006.

Le Brigate sostengono che i loro attacchi missilistici hanno causato la fuga e il ferimento di numerosi israeliani e che fabbriche e scuole sono state chiuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.