Le delegazioni palestinesi, giunte al Cairo, partecipano ai lavori delle commissioni per il dialogo

<!–[if !mso]> <! st1:*{behavior:url(#ieooui) } –>

Gaza – Infopal. Lunedì scorso le delegazioni delle fazioni palestinesi hanno lasciato la Striscia di Gaza per recarsi in Egitto e partecipare ai lavori delle commissioni, iniziati ieri sotto il patrocinio egiziano. Le previsioni sono positive.

La delegazione di Hamas ha distribuito i propri membri nel seguente modo: il dott. Musa Abu Marzuq alla Commissione per l’OLP, il dott. Mahmud az-Zahar alla Commissione per le elezioni, il dott. Khalil al-Hayyah alla Commissione per il Governo, Nizar Awadallah alla Commissione per la pacificazione nazionale e Ismail al-Ashqar alla Commissione per la sicurezza.

Fawzi Barhum ha ammesso la difficoltà del lavoro di queste commissioni, che hanno bisogno di una forte volontà politica e d’impegno per concludere tutte le questioni in agenda. Ha altresì riferito che i risultati delle trattative di tutte le commissioni saranno dichiarati insieme; si procederà quindi ad applicare quanto è stato concordato sotto il patrocinio arabo unitario.

Nabil Shaath, dirigente di Fatah e membro della Delegazione per le trattative, ha invece affermato che “le cinque commissioni si riuniranno in una sede dei servizi dell’intelligence egiziana. In ogni commissione ci saranno un egiziano, tre rappresentanti di Fatah e tre di Hamas, mentre le altre forze saranno rappresentate da uno o due membri per commissione”.

Ha poi spiegato che, in base all’accordo, le attività delle commissioni dureranno dieci giorni, durante i quali dovrà essere svolta la maggior parte del lavoro, cosicché sia poi possibile passare alla fase dell’esecuzione. Ha infine aggiunto che ci sono motivi per credere che il dialogo proseguirà e avrà successo.

Anche il Jihad Islamico ha confermato la partenza della propria delegazione per il Cairo, ribadendo con forza come il successo del dialogo sia necessario per porre fine alle divisioni.

Alle commissioni partecipano inoltre le delegazioni del Partito del Popolo, del Fronte Popolare an-Nidal, del Fronte Arabo e i rappresentanti degli indipendenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.