Le fazioni palestinesi si incontrano al Cairo per i colloqui di pace

Gaza City – Ma'an. Questa settimana, le fazioni politiche palestinesi incontreranno i funzionari egiziani al Cairo per discutere l’attuazione dell’accordo di riconciliazione.

Le delegazioni dell'Unione Democratica palestinese e del Partito del Popolo palestinese sono partite lunedì per gli incontri nella capitale egiziana, e delegati del Fronte democratico per la Liberazione della Palestina – Fdlp – hanno dichiarato che saranno al Cairo per l'incontro di giovedì.

Mercoledì scorso, il Fronte popolare per la Liberazione della Palestina e il Fronte di Liberazione palestinese hanno fatto sapere di aver ricevuto l’invito per la riunione in Egitto, questa settimana, mentre il Jihad islamico ha incontrato dirigenti egiziani giovedì scorso.

I partiti prenderanno parte ad incontri bilaterali separati con i dirigenti egiziani per la preparazione del vertice tra le fazioni, che si terrà il 20 dicembre.

Discuteranno dell'implementazione dei meccanismi decisi tra il capo di Hamas, Khalid Meshaal, e il leader di Fatah, il presidente Mahmoud Abbas, nella capitale egiziana, la scorsa settimana, nel loro primo incontro dall’accordo di maggio per porre fine a quattro anni di violenta rivalità.

La delegazione del PPP include il segretario generale Bassam al-Salihi, e i membri dell’ufficio politico Tilaat al-Safadi e Assim Abdul, i quali incontreranno i dirigenti egiziani a partire da mercoledì.

Una delegazione dell'Unione democratica palestinese con a capo il suo presidente, Anwar Hilal, è partita lunedì per il Cairo.

Il membri del PPP hanno affermato in una conferenza stampa che è stato chiesto l’avvio concreto della riconciliazione per la fine della lacerante rivalità tra l’amministrazione di Fatah in Cisgiordania e il governo di Hamas nella Striscia di Gaza.

La delegazione del Fdlp, guidato dal Segretario generale Nayef Hawatmeh, si recherà nella capitale egiziana per gli incontri di giovedì.

Jargon, leader del Fd, afferma che il suo partito si occuperà di creare un accordo comprensivo, in modo che la riconciliazione tra Fatah e Hamas includa anche gli altri gruppi politici palestinesi.

Anche l’Egitto vorrebbe permettere a tutte le fazioni di entrare negli accordi di riconciliazione.

Jargon osserva come l’Egitto, nonostante i suoi problemi politici interni, continui a presenziare agli eventi per la riconciliazione palestinese. Il leader del Fdlp si augura che l’intervento esterno non comprometta gli affari interni palestinesi.

“Tutte le fazioni devono sostenere e lavorare assieme per l’incontro inter-palestinese. E' arrivato il momento di applicare gli accordi”, ha affermato il leader del Fplp.

Secondo Jargon, ”il popolo palestinese vuole vedere la riconciliazione attuata attraverso azioni reali”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.