Le fazioni sostengono la proposta di tregua lanciata da Haniyah al governo israeliano, ma le IDF inaspriscono gli attacchi.

Ieri il premier palestinese Ismail Haniyah ha affermato che le fazioni della resistenza hanno accettato una tregua nel lancio di missili contro gli insediamenti israeliani se il governo israeliano smetterà di colpire la popolazione civile nella Striscia di Gaza e nella West Bank.

5 tra le principali fazioni della resistenza palestinese, compreso Hamas e il Jihad islamico hanno di appoggiare pienamente le condizioni poste da Haniyah per la tregua, sottolineando come un cessate il fuoco unilaterale non avrebbe senso.

Durante la conferenza stampa organizzata ieri sera nel suo ufficio, a Gaza, il premier si è rifiutato di mettere sullo stesso piano le armi artigianali dei palestinesi e quelle sofisticate made in Usa dell’esercito israeliano.

Il governo israeliano ha rigettato l’offerta affermando che continuerà gli attacchi contro i territori palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.