Le forze dell’ANP hanno arrestato un dirigente di Hamas.

Nablus – Infopal. Ieri sera, le forze di sicurezza preventiva dell’ANP hanno arrestato un dirigente del movimento di Hamas nella città di Nablus, nel nord della Cisgiordania, dopo persecuzioni durate un anno e mezzo.

Testimoni oculari hanno riferito che, ieri sera, decine di membri delle forze di sicurezza dell’autorità palestinese hanno circondato un’abitazione nel quartiere Ras al-‘Ain, nella città di Nablus, e hanno sparato, in aria, all’impazzata. Poi, hanno fatto irruzione nella casa, dove si trovava Khaled as-Susa (Abu Hamza), 38 anni, uno dei membri di spicco di Hamas, e molto attivo in ambito sociale. L’uomo era già stato arrestato più volte dalle forze di occupazione israeliane.

La famiglia as-Susa ha riferito che le forze palestinesi avevano invaso la loro casa più di 10 volte, alla fine hanno stretto d’assedio la moglie e i suoi fratelli per costringerlo a consegnarsi.

Uno dei familiari ha negato decisamente che "Abu Hamza" possa essere coinvolto in atti illegali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.