Le forze di occupazione assediano e bombardano la sua casa: ucciso capo delle brigate Qassam.

Al-Khalil (Hebron) – Infopal. Questa mattina, 26 aprile, le forze d'occupazione israeliane hanno ucciso uno dei leader delle Brigate al-Qassam, ala militare di Hamas: 'Ali Isma'il 'Ali Suwayti, di 42 anni.

I militari hanno circondato la sua abitazione nella cittadina di Beyt 'Awa, a sud-ovest di al-Khalil (Hebron), poi l'hanno bombardata.

Durante gli scontri che hanno accompagnato la sua uccisione, sono rimasti feriti altri sette palestinesi.

Le forze d'occupazione israeliane avevano circondato la casa di Suwayti nella serata di ieri, sapendo che egli era al suo interno. L'assedio è durato fino alle cinque di mattina, poi gli israeliani hanno cominciato a bombardare e sparare con raffiche di mitra, infine hanno distrutto la casa con i bulldozer.

Suwayti era “ricercato” da circa sei anni da parte delle forze d'occupazione israeliane perché faceva parte delle Brigate al-Qassam, per le quali aveva organizzato alcune operazioni militari nell'area di Hebron.

(Foto Maan. Fonte: Quds Press)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.