Le forze di occupazione feriscono un cittadino e assaltano un edificio.

 

Questa mattina, durante l’invasione delle forze di occupazione israeliane alla città di Nablus e nel campo profughi di Ain Beit Alma, è stato colpito Yusef Abu Lailah, di 26 anni.

Fonti di sicurezza della città di Nablus hanno riferito che i militari israeliani hanno sparato all’impazzata contro le case. I carrarmati hanno attaccato la città da diverse parti, in particolare, dal posto di blocco di Beit Iba, a ovest, e dalla zona di Jabal At-Tur a sud. I colpi hanno seminato il terrore tra i cittadini. 

Abu Lailah è stato raggiunto da due proiettili – una alla gamba sinistra e l’altro alla mano.

Le forze di occupazione hanno circondato il palazzo di Ash-Shantir, al centro della città, e hanno ispezionato i numerosi uffici e associazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.