Le forze di occupazione hanno invaso il campo di Balata e ucciso un attivista di Al-Aqsa.

Dal nostro corrispondente.

Questa mattina, le forze di occupazione israeliane hanno assassinato un attivista delle Brigate dei Martiri di Al-Aqsa nel campo profughi di Balata, a est di Nablus, dopo che i militari hanno fatto irruzione sparando alla cieca e tra scontri violenti.

Fonti ospedaliere hanno confermato che Usama Tal’at Ali Salah, 37 anni, è stato ucciso a seguito delle gravi ferite causate da due pallottole che lo hanno colpito al petto durante lo scontro con i soldati israeliani.

Altri combattenti sono rimasti feriti.

http://www.gphrc.org/Balata.html

www.balatacamp.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.