Le forze di occupazione hanno invaso l'area a est di Gaza. Campi distrutti, popolazione bloccata in casa.

All’alba di oggi, le forze di occupazione israeliane, appoggiate da diversi carri, bulldozer e aerei di controllo, hanno invaso la zona Hajar ad-Dik, a sud est di Gaza, scontrandosi con gli uomini della resistenza.
La resistenza palestinese ha lanciato una granata RPJ contro un gruppo di forze speciali israeliane infiltrate, che hanno subito risposto con una massiccia sparatoria.

I cittadini hanno riferito che le forze speciali si sono appostate sugli edifici più alti della zona “Abu Isa” e della scuola Kesariyah.

I militari hanno arrestato numerosi cittadini  durante la preghiera del Fajr (del mattino), impedendo anche il richiamo per la preghiera (l’adhan).

Testimoni oculari hanno riferito che i carri militari hanno iniziato ad avanzare verso est, nei territori agricoli, mentre i bulldozer hanno preso a distruggere i campi di proprietà delle famiglie Elmi, al-Burini e al-Ifrangi.

Gli abitanti della zona non possono uscire dalle loro case. Le strade sono vuote.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.