Le forze di occupazione israeliana aggrediscono una ragazza e arrestano 4 palestinesi.

Oggi, le forze di occupazione israeliana hanno aggredito una ragazza palestinese, Nada Ali Hussein Al-Aroni, vicino al santuario di Ibrahim a Hebron, a sud della Cisgiordania, che è stata salvata solo dall’intervento dei cittadini. Hanno anche arrestato un altro cittadino palestinese, Subhi Abu Turki, 23 anni.

Le forze di occupazione hanno bloccato e perquisito decine di studenti delle scuole e altri cittadini all’ingresso del campo profughi Al-Fawar, a sud della provincia, e invaso le vie e i quartieri della città di Hebron (in particolare via di As-Salaam e via Ain Sara, e i quartieri di Ras Al-Jorah, Nimra e Al-Jeldah).

All’alba di oggi, le forze di occupazione hanno arrestato 3 cittadini del villaggio di Zeta, a nord di Tulkarem, dopo aver perquisito le loro abitazioni.

Contemporaneamente, venivano perquisite anche le abitazioni di Rami Samara e Ibrahim Jitawi e Taleb Gazawi, con l’appoggio di carri e jeep. Al termine, i soldati hanno arrestato Majdi Salah Said, 17 anni, Mahmud Ahmad Balqis, 18 anni e Naser Ibrahim Asaad Abu Al-Iz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.