Le forze di occupazione israeliane continuano la campagna di arresti e di incursioni in tutta la Cisgiordania.


Cisgiordania – Infopal.
Tra questa notte e questa mattina all'alba, l'esercito di invasione israeliano ha assaltato diverse città e paesi della Cisgiordania, arrestando numerose persone.

All’alba di oggi, le forze di occupazione hanno arrestato Firas Hijazi Abu Haltam (22 anni), dopo aver fatto irruzione in casa sua, a Turqumiya, cittadina a ovest di Hebron.

Fonti della sicurezza hanno aggiunto che le truppe hanno effettuato una vasta campagna di perquisizioni in diverse abitazioni delle cittadine di Sair e Shuyukh, a nord-est di Hebron.

Le forze di occupazione israeliane hanno inoltre arrestato altri due palestinesi nei pressi del campo profughi di Qalandia, alle porte di Ramallah.

Sempre questa mattina, le truppe israeliane hanno sequestrato due cittadini residenti nel campo profughi di Balata, a Nablus.
Secondo fonti locali, alcuni veicoli militari hanno fatto irruzione nel campo profughi circondando e perquisendo diverse abitazioni.
Sono stati arrestati Jamal Muhammad Hashash e Muhammad Faeq, entrambi di vent'anni.
Le stesse fonti hanno poi precisato che, poco dopo, ritirandosi, i militari israeliani hanno preso posizione per qualche tempo sulla strada per Gerusalemme, prima di dirigersi in una base militare a sud della città.  

Inoltre, all’alba di oggi, le forze di occupazione hanno fatto irruzione nel villaggio di al-Walajeh a nord-ovest di Betlemme. Una fonte della sicurezza ha affermato che un certo numero di pattuglie militari sono entrate nel villaggio occupandone le strade e i principali quartieri.
La stessa fonte ha aggiunto che i militari sono entrati in diverse abitazioni civili rovistando tra le stanze. I militari si sono poi  ritirati senza arrestare nessuno.

A Jenin e al-Zababda, le forze israeliane hanno arrestato cinque cittadini, irrompendo anche in diversi villaggi, a sud.
I cittadini arrestati sono Anas Hussam Qakor (22 anni) e Bilal Muhiddin Musa (20 anni), di Jenin, e Mohammad Omar Turkman (21 anni), i due fratelli Firas Zuhair Ghraib (27 anni) e Bashar (22 anni),
a al-Zababda.

L'esercito ha fatto irruzione nella casa del giovane Sharqawi, “ricercato”, ma non essendo riusciti a trovarlo hanno consegnato ai suoi familiari una notifica di comparizione.

Assalti e perquisizioni anche nel villaggio di Bir Al-Basha, a sud di Jenin.
Le forze di occupazione israeliane hanno posizionato 20 veicoli militari in prossimità dei villaggi di Mithulun, Siris, Sanur, e Masila, effettuando diverse perquisizioni nei centri abitati, senza tuttavia dare notizia di arresti.

La notte scorsa, sulla strada di Nablus, nei pressi di al-Badhan, i soldati israeliani hanno sequestrato quattro cittadini palestinesi, che sono stati poi trasferiti in centri di identificazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.