Le forze di occupazione israeliane hanno arrestato due dirigenti di Hamas a Ramallah. Due giorni fa erano stati sequestrati dalle forze dell'Anp.

Ramallah – Infopal

Due giorni fa erano stati sequestrati dalle forze collaborazioniste dell’Anp di Ramallah, oggi sono stati rapiti dalle forze di occupazione israeliane.

All’alba di oggi, l’esercito israeliano ha arrestato due dirigenti di Hamas in Cisgiordania, Hussein Abu Kweik e Faraj Abu Rummaneh, di Ramallah.

La famiglia di Abu Rummaneh ha raccontato che, verso l’una di notte, un vasto spiegamento di truppe di occupazione ha assaltato la casa, situata nel quartiere Umm al-Sharayet, a sud di al-Bireh, e ha rapito Faraj. I militari hanno selvaggiamente perquisito l’abitazione, danneggiandola e terrorizzando i bambini che stavano dormendo.

Faraj Rummaneh, 34 anni, era stato liberato dalle prigioni dell’occupazione israeliana meno di sei mesi fa. Oggi è stato arrestato per l’ottava volta consecutiva.

Alle due e mezzo di questa notte, le forze di occupazione hanno sequestrato shaikh Hussein Abu Kweik, residente nel campo profughi al-Am’ari, a sud della città di al-Bireh, facendo saltare l’ingresso della sua casa, che hanno poi perquisito e danneggiato, sequestrando documenti personali. Sua moglie e i suoi bambini sono stati rinchiusi in una stanza.

Secondo quanto raccontato dalla famiglia di Abu Kweik, shaikh Hussein è stato arrestato sette volte, ed era uno dei palestinesi esiliati a Marj az-Zuhur, in Libano, nel 1992. Nel 2002, le forze di occupazione hanno ucciso la sua prima moglie e quattro dei suoi figli, nel tentativo di assassinarlo.

Gli arresti di questa notte fanno parte di una campagna di sequestri avviata  in diverse parti della Cisgiordania, che ha preso di mira 12 cittadini palestinesi.

Nei mesi scorsi, Abu Kweik e Abu Rummaneh hanno guidato una serie di incontri con dirigenti di Fatah in Cisgiordania per raggiungere un accordo per il dialogo tra le parti.

Abu Kweik e Abu Rummaneh sono stati arrestati dalle forze di occupazione israeliane due giorni dopo il loro sequestro da parte delle famigerate forze di sicurezza preventiva dell’Anp di Abu Mazen, a Ramallah. L’accusa era di aver invitato allo scioglimento del governo di Salaam Fayyad e alla formazione di un governo centrale in Cisgiordania e Striscia di Gaza. Oggi ci ha pensato l’esercito israeliano a toglierli di mezzo per un po’.

Notizie correlate:

07-01-2008 Italia

Comitato Gaza Vivrà: Comunicato stampa sugli arresti di membri della resistenza palestinese in Cisgiordania.

07-01-2008:
"Prosegue l’aggressione israeliana contro la città di Nablus: arrestati 8 cittadini palestinesi."

La foto in homepage è stata scattata dai nostri inviati durante la visita della delegazione Gaza Vivrà a Ramallah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.