Le forze di occupazione israeliane hanno impedito a centinaia di fedeli di raggiungere la Moschea Al-Aqsa per la preghiera del venerdì.

Scontri tra cittadini palestinesi e polizia israeliana che ha impedito ai fedeli di raggiungere la Moschea Al-Aqsa per la preghiera del venerdì.

Questa mattina, jeep e soldati israeliani si sono appostati al checkpoint di Qalandia tra Ramallah e Gerusalemme, e hanno usato cannoni ad acqua per impedire ai gruppi di musulmani di passare. Hanno anche utilizzato lacrimogeni, sparato proiettili di gomma e elettrici nel tentativo di disperdere la folla.

I proiettili elettrici sono una novità delle forze di occupazione: al contatto, il proiettile dà una scossa elettrica..

20 cittadini sono stati intossicati dai lacrimogeni e numerosi altri sono stati feriti. Metà dei fedeli non sono riusciti ad attraversare il checkpoint di Gerusalemme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.