Le forze di occupazione israeliane hanno invaso i sobborghi di Nablus e demolito la casa di un attivista delle Brigate Al-Aqsa.

Questa mattina, Kufr Qallil, a sud di Nablus, i bulldozer israeliani hanno demolito parte di un’abitazione appartenente Abdul-Qadr Az-Zaqout, 21 anni, un attivista delle Brigate Al-Aqsa, ala militare di Fatah. 

Testimoni oculari hanno affermato che 15 veicoli militari israeliani hanno invaso Nablus e che i bulldozer israeliani continuano ad assediare la casa di Az-Zaqout.

Le forze israeliane hanno fatto irruzione nell’edificio di tre piani per cercare di catturare il giovane attivista, "ricercato" da quattro anni, che al momento non si trovava in casa. Non riuscendo ad arrestarlo, gli hanno demolito l’abitazione.

Sempre a Nablus, i militari israeliani hanno sparato contro alcuni cittadini, ferendo Nasser Al-Halabi, 29 anni, e Mahmoud As-Sahili, 16.
I soldati hanno minacciato gli abitanti con cani e hanno ordinato loro di lasciare le case.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.