Le forze di occupazione israeliane hanno invaso Nablus. Ieri era toccato alle Forze preventive di Abbas.

Nablus – Infopal

Questa mattina, le forze di occupazione israeliane hanno invaso la città di Nablus e il campo profughi di Balata. Umar Tirawi, leader di spicco delle Brigate Al-Qassam è stato arrestato.

Fonti della sicurezza palestinese hanno reso noto che più di 45 veicoli militari israeliani hanno invaso Nablus e, dopo aver assediato l’edificio Ad-Dabik, nella zona sud, hanno sequestrato Tirawi.

Le truppe di invasione hanno assaltato numerose abitazioni palestinesi.

Anche il campo profughi di Balata è stato invaso e numerose case assaltate. I soldati hanno arrestato Muhammad Al-Hashash, 18 anni.

Sempre a Nablus, ieri, le famigerate Forze di Sicurezza preventive dell’Autorità palestinese del governo di Ramallah, hanno arrestato due fratelli, attivisti delle Brigate al-Qassam, Samed e Mohannad Abdullah, dopo avere invaso l’abitazione in cui si trovavano, nella zona di Ras al-Ain, a sud della città.

Testimoni oculari hanno riferito che, ieri sera, un vasto spiegamenti di Forze preventive palestinesi a volto coperto hanno circondato una casa nella zona di Ras al-Ain, dove erano nascosti i due fratelli Samed e Mohannad. Con i megafoni hanno chiesto loro di consegnarsi e di abbandonare l’edificio disarmati, poi hanno invaso la casa e li hanno arrestati.

I due giovani avevano deciso di non sparare contro gli uomini della Sicurezza preventiva per evitare altro spargimento di sangue palestinese.

Da più di un anno, Samed e Mohannad erano ricercati dalle forze di occupazione israeliane a causa della loro appartenenza alle Brigate al-Qassam. Fino ad ora non erano mai riusciti ad arrestarli. Ieri ci hanno pensato le Forze preventive di Abbas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.