Le forze di occupazione israeliane invadono Beit Lahiya. 2 cittadini palestinesi uccisi.

Questa mattina, le forze di occupazione israeliane hanno invaso la cittadina di Beit Lahiya, a nord della Striscia di Gaza, sparando all’impazzata e coperti dall’aviazione militare.

2 cittadini palestinesi sono stati uccisi.

Testimoni oculari hanno raccontato che i carri israeliani sono entrati nelle zone di Hamdush e Abu Karm ash-Shafi’, e si sono diretti verso la clinica ash-Shaima’a, a nord di Beit Lahiya. I militari hanno sparato all’impazzata contro i civili e le abitazioni.

Fonti mediche palestinesi hanno confermato la morte di due persone e il ferimento di diverse altre.

Fuoco contro le ambulanze e i medici

Le ambulanze non riescono a raggiungere i feriti e i morti perché i soldati impediscono agli autisti di muoversi.
Uno degli infermieri ha riferito che forze speciali israeliane hanno sparato contro il personale di numerose ambulanze.

La resistenza palestinese

Sono scoppiati scontri violenti tra gli uomini della resistenza palestinese e le forze israeliane.
Un gruppo delle Brigate an-Naser Salah-Iddin e Izz-Iddin al-Qassam stanno combattendo contro gli invasori, penetrati nella zona di Tallat ad-Daour, a nord-ovest di Beit Lahiya.
I resistenti e i testimoni oculari hanno confermato che ci sono vittime tra i soldati israeliani e che gli scontri sono ancora in corso.

Le Brigate an-Naser Salah-Iddin e le Brigate al-Qassam hanno dichiarato che i combattimenti proseguiranno per contrastare l’avanzata dell’esercito di Israele.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.