Le forze di occupazione israeliane invadono il nord e il sud della Striscia di Gaza e sequestrano 12 cittadini palestinesi.

Gaza – Infopal

Fonti palestinesi e testimoni oculari hanno riferito che forze speciali di occupazione israeliana, oggi hanno invaso in maniera limitata il nord e il sud della Striscia di Gaza e hanno sequestrato 12 cittadini palestinesi.

Le fonti hanno riferito che le forze di occupazione israeliane, appoggiate da più di dieci veicoli corazzati e bulldozer militari, hanno invaso la zona as-Saifa a nord di Beit Lahiya, nel nord della Striscia di Gaza, e hanno sparato all’impazzata e sequestrato 5 persone.

Le fonti hanno aggiunto che le forze di occupazione hanno invaso e perquisito molte case palestinesi nella zona, e hanno costretto gli abitanti di uscire dalle loro abitazioni interrogandoli attraverso i megafoni.

I militari hanno sequestrato cinque cittadini palestinesi e i bulldozer hanno distrutto i campi coltivati.

Nello stesso contesto, forze speciale israeliane penetrate limitatamente per ore a est di al-Qarara, in provincia di Khan Yunes, nel sud della Striscia, hanno sequestrato sette cittadini palestinesi, tra cui una donna.

Da parte loro, le brigate al-Quds, ala militare del Jihad islamico, hanno dichiarato la responsabilità dello scontro armato con le forze speciale israeliane penetrate nella zona as-Sarej a al-Qarara, a est di Khan Yunes.

Nello stesso contesto, le brigate Abu Ali Mustafa, ala militare del FPLP, hanno rivendicato la detonazione di una carica esplosiva contro una forza israeliana penetrata a Beit Lahiya.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.