Le forze di occupazione israeliane invadono Jenin e arrestano il figlio di un dirigente di Hamas.

Jenin – Infopal. All'alba di oggi, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato Imad ad-Din Abu al-Heja, di 20 anni, figlio del leader di Hamas, Jamal Abu al-Heja, nel corso di un raid effettuato nella città di Beit Qad, a est di Jenin.

Sajida, la figlia di Abu al-Heja, detenuto nelle prigioni israeliane, ha raccontato: “I soldati israeliani hanno arrestato mio fratello Imad mentre si trovava in una serra nel villaggio di Beit Qad”.

Il giovane era già stato arrestato in precedenza.

Il padre, Shaikh Jamal Abu al-Heja, è stato condannato a nove ergastoli effettivi, perché nel 2002 aveva partecipato alla resistenza durante la guerra israeliana contro il campo profughi di Jenin, poi raso al suolo.

E' uno dei tanti abitanti del campo profughi di Jenin originari della cittadina di Ain Hod occupata nel 1948, sita sulle pendici del Monte Carmel, nella provincia di Haifa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.