Le forze di occupazione israeliane rapiscono deputato palestinese incaricato dei 'negoziati segreti' tra Hamas e Fatah.

Hebron – Infopal

Questa mattina, le forze di occupazione israeliane hanno arrestato Hatem Qafisheh, deputato del gruppo parlamentare di Hamas a Hebron, in Cisgiordania, dopo averne invaso l’abitazione.

Testimoni oculari hanno riferito che decine di soldati israeliani, a bordo di carrarmati, hanno circondato la casa di Qafisheh, nella zona di Wad al-Hariyah, a Hebron, e, dopo averne danneggiato gli interni, hanno rapito il deputato, che era appena tornato da una visita in ospedale.

Qafisheh era stato liberato tre mesi fa, dopo diversi arresti amministrativi, per un totale di 98 mesi passati in prigione. Va ricordato che la detenzione amministrativa non prevede alcuna imputazione e né processi: il prigioniero passa mesi, anni in carcere "semplicemente" come "prevenzione". Come nella maggior parte dei regimi totalitari e repressivi, la detenzione amministrativa è usata come arma politica contro oppositori o militanti.

I media arabi hanno riferito che il deputato Qafisheh stava ricoprendo un ruolo importante nel dialogo segreto tra i movimenti di Fatah e Hamas.

Da più di un anno, le forze di occupazione israeliane tengono rinchiusi nelle loro prigioni 40 deputati, in maggioranza del gruppo “Cambiamento e Riforma” di Hamas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.