Le forze di occupazione israeliane sequestrano 8 cittadini palestinesi.

Cisgiordania – Infopal

Questa mattina, le forze di occupazione israeliane hanno invaso diverse città palestinesi in Cisgiordania, e dopo aver perquisito decine di abitazioni hanno portato via otto persone.

Nella provincia di Nablus, hanno sequestrato tre cittadini palestinesi, tra cui una ragazza del campo profughi di Balata: Rania Mohammad Hasan Abu Khalifa (28 anni), Ihab Ahmad Daglas (23 anni), e Abderrahman Muhsen Aqruq (16 anni).

Nella provincia di Tulkarem, sono stati sequestrati due cittadini di Qafin, a nord di Tulkarem in Cisgiordania dopo perquisizioni in diverse abitazioni.

Fonti locali hanno riferito che truppe di occupazione hanno invaso la cittadina e si sono appostate nel quartiere a ovest perquisendo diverse case e arrestando due giovani: Said Basel Rashid Biqawi (18 anni), e Fat’hi Ahmad Hussein Hirsha (17 anni).

Le forze di occupazione hanno arrestato altri due cittadini del villaggio Hijja, a est della città di Qalqilya, in Cisgiordania. Fonti locali hanno riferito che un grande spiegamento militare ha invaso la cittadina e sequestrato Omar Sad-Iddin Yusef (18 anni), e Salaam Fikr Basalat (18 anni).

Le forze di occupazione israeliane hanno invaso le cittadine di Qabatiya e al-Yamun, nella provincia di Jenin, a nord della Cisgiordania, e hanno invaso diverse abitazioni.

Fonti della sicurezza palestinese a Jenin hanno confermato l’invasione delle due cittadine, avvenute dopo la mezzanotte, tra sparatorie all’impazzata e assalti alle case.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.