Le forze di occupazione israeliane sequestrano un'ambulanza durante il trasporto di un malato.

Una delle associazioni dei comitati di protezione sanitaria ha riferito ieri sera che le forze di occupazione israeliane hanno sequestrato lo staff medico del suo gruppo, a Jenin, mentre si dirigeva a soccorrere un malato di Kufr Rai. I militari hanno picchiato un suo membro.

In un comunicato stampa, l’associazione ha dichiarato che i soldati di occupazione, appostati al checkpoint di Araba hanno sequestrato una loro ambulanza, dopo averla fermata, senza tenere in considerazione la presenza di un malato che essere trasportato d’urgenza in ospedale.

E ha aggiunto che, nonostante le spiegazioni, Firas Al-Haj, capo dello staff medico, è stato picchiato dai soldati. L’ambulanza è rimasta ferma per oltre un’ora.

Il comunicato ha condannato le continue aggressioni e gli ostacoli posti al lavoro delle equipe sanitarie, e ha rivolto un appello alle organizzazioni internazionali e alla Croce Rossa internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.