Le forze di occupazione israeliane si ritirano da Beit Hanoun lasciando dietro di sé morti e feriti. Hanno anche arrestato il leader delle Brigate Al-Qassam.

Dal nostro corrispondente.

Le forze israeliane si sono ritirate dalla regione di Al-Bura, a est della città di Beit Hanoun, nel nord della Striscia di Gaza, dopo aver ucciso un anziano e il suo giovane figlio, e aver arrestato un leader delle Brigate Al-Qassam, suo figlio e un altro giovane.

L’operazione militare israeliana è durata molte ore.
All’alba, le forze israeliane hanno fatto irruzione nell’area di Al-Amal, a est di Beit Hanoun, e hanno circondato la cassa dell’attivista delle Brigate Al-Qassam, Younis Abu Al Fityah, ordinandogli di arrendersi. Ne è nato uno scontro tra i militari, il leader delle Brigate e membri del gruppo, prima di colpire Al-Fityah alla schiena.

Fonti mediche dell’ospedale di Beit Hanoun e di quello di Kamal ‘Udwan, hanno raccontato al nostro inviato che l’operazione militare israliana ha provocato la morte di due persone: Mohammad Abu Oda, 56 anni, e suo figllio Ismael, 27.

I soldati hanno distrutto completamente la casa di Abu Oda e ferito due delle sue figlie.
Testimoni oculari hanno raccontato che all’ambulanza giunta sul posto non è stato concesso di raggiungere il padre, che è morto dissanguato, mentre il figlio era morto subito, colpito alla testa.
Solo dopo la morte dei due, gli israeliani hanno permesso al personale medico di portar via le vittime e le due ragazze ferite.

I bulldozer hanno distrutto un’altra casa nel quartiere, quella di Iyad Kafarnah, dove si era rifugiato il "ricercato", Younis Abu Al- Fityah. Quando gli israeliani lo hanno scoperto, l’hanno distrutta e arrestato l’uomo, dopo averlo gravemente ferito. Hanno anche arrestato Mahmoud Tarabein, prima di distruggere un’altra casa appartenente alla famiglia Wahdan. Una quinta è stata distrutta e su un’altra è stato lanciato un missile – che ha ferito 3 bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.