Le forze di occupazione israeliane uccidono un pescatore palestinese.

Fonti mediche palestinesi hanno annunciato, questa mattina, la morte di un cittadino palestinese colpito dai proiettili delle forze di occupazione israeliana, a nord di Gaza. I militari aveva aperto il fuoco contro un gruppo di persone.

Testimoni oculari hanno riferito che carri israeliani appostati sulla collina di Qarmish, vicino al residence Al-Waha, a nord di Gaza, hanno sparato contro un gruppo di cittadini, ferendo gravemente Said Nadi Al-Attar, di 35 anni. I medici dell’ospedale Kamal Odwan, dove era stato ricoverato, ne hanno annunciato il decesso.

Al-Attar era un pescatore. In un bombardamento israeliano precedente erano stati uccisi sua madre e due suoi parenti, mentre si trovavano su un carro trainato da un asino sospettato di trasportare missili per la resistenza palestinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.