Le forze di sicurezza dell’Anp arrestano 6 membri di Hamas in Cisgiordania

Ieri, lunedì 7 luglio, il movimento di Hamas ha accusato le forze di sicurezza dell’Anp di proseguire gli arresti tra le file dei suoi sostenitori nelle province della Cisgiordania. 

Nella provincia di Jenin, le forze di sicurezza hanno arrestato il giovane Imadu-Iddin Abu al-Heja, figlio del detenuto Jamal Abu al-Heja, oltre a Majdi Abu al-Heja e Fathi Atum.

Nella provincia di Hebron (al-Khalil), le forze di sicurezza hanno arrestato il sindaco di as-Samu, Jamal Abu al-Jadayel, oltre a Daud Abu Hashem della città di Dura e Rizq Aziz Abderrauf di Salfeet, quest’ultimo per la terza volta agli arresti. 

Il movimento di Hamas ha dichiarato che “le forze di sicurezza palestinesi si scambiano i ruoli con le forze dell’occupazione, visto l’arresto, da parte delle seconde, dell’Imam della moschea ad-Dhesha a Betlemme, Shaikh Yusef al-Laham, e di Anas Azmi Maree, entrambi già liberati dalle prigioni di sicurezza dell’Anp”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.