Le forze di sicurezza dell’Anp hanno arrestato 8 sostenitori di Hamas.

Cisgiordania – Infopal. Le forze di sicurezza dell'Anp guidato da Mahmud Abbas continuano in Cisgiordania la loro campagna di arresti contro i sostenitori del Movimento di resistenza islamica Hamas. Negli ultimi due giorni ne hanno arrestati otto, nelle province di Nablus e al-Khalil (Hebron).

Nella provincia di al-Khalil (Hebron), le forze di Abbas hanno arrestato l'insegnante Fa’iz Abu Shukr e Dawud an-Natsha. An-Natsha è fratello del defunto Shihab Natsha, delle Brigate al-Qassam, uno dei pianificatori dell'attentato (lett. “operazione di martirio”) di Dimona.

Entrambi gli arrestati sono della città di al-Khalil (Hebron).


Le forze dell'Anp hanno anche arrestato l'ex prigioniero Hakim Shallaldah dalla cittadina di Sa‘ir, membro del Consiglio comunale, mentre stava andando al pranzo in suo onore organizzato proprio dal Comune.


Inoltre è stato arrestato uno studente dell'Università di Gerusalemme, Mu‘tasim Subayh, della cittadina di Bani Na‘im.

 

Nella provincia di Nablus, le forze di Abbas hanno arrestato alcuni studenti dell'università an-Najah: l'ex detenuto Shady Hanani, Sa‘ud Muhammad Abu al-Saud e ‘Asim Salama Dar Sulayman. Gli ultimi due sono stati rapiti proprio dentro il campus universitario.
 
Nella provincia di Salfit, le forze dell'Anp hanno arrestato lo studente ‘Abd Allah Shattat, della cittadina di Bidya.

 

Nello stesso contesto, ad al-Khalil (Hebron), le forze di sicurezza continuano a trattenere da più di 20 giorni Sabri e Shakir Zuhur.

 

Prosegue inoltre la politica di licenziamenti praticata dal governo di Salam Fayyad: l'insegnante Shifa’ Yusuf ‘Awwad, della cittadina di Yatta, dopo che non riceveva uno stipendio regolare da due anni, è stata licenziata a causa della sua appartenenza politica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.