Le forze di sicurezza palestinesi hanno liberato il giornalista Mutaz al-Kurdi.

Hebron – Infopal

Le forze di sicurezza palestinese hanno liberato il giornalista Mutaz al-Kurdi, direttore della televisione locale al-Amal e membro del comitato esecutivo dell’agenzia Maan. Continuano, tuttavia, a tenere imprigionati i due giornalisti del canale satellitare al-Aqsa.

Al-Kurdi era stato arrestato a seguito della trasmissione nella tv al-Amal del discorso del primo ministro Ismail Haniyah. E’ stato liberato grazie alle proteste dell’Ordine dei Giornalisti in Cisgiordania.

Prosegue invece la detenzione dei due giornalisti del canale satellitare al-Aqsa, Ala’a at-Titi e suo assistente Asid al-Amarneh, di Hebron.

Sono in prigione perché hanno intervistato la moglie del presidente del Consiglio Legislativo Aziz Dwaik, per saperne di più sul suo stato di salute, e la moglie del deputato Hatem Qfesha, arrestato ultimamente dalle forze di occupazione israeliane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.