Le forze d’occupazione israeliane arrestano venti operai nel nord della Striscia di Gaza

Gaza – Infopal. Intorno a mezzogiorno del 24 marzo, le forze d'occupazione israeliane hanno arrestato venti operai palestinesi nel nord della Striscia di Gaza.

Un testimone riferisce che un'unità speciale israeliana ha effettuato un'incursione improvvisa nei pressi della 'colonia' di Nisanit, a nord est di Beit Lahiya, arrestando venti operai che stavano raccogliendo le macerie delle case distrutte in quella zona.

Gli operai sono stati condotti, sotto minaccia delle armi, al valico di Beit Hanoun, per poi essere arrestati.

Le forze occupanti israeliane continuano ad applicare questi metodi nei confronti degli operai palestinesi nel nord della Striscia di Gaza, dove una settimana fa sono stati arrestati sei operai non ancora rilasciati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.